top of page

Serie C - Sconfitta giusta, applausi giustissimi




Troppo forte il CUS Collegno per la Fortitudo Volley Chivasso. Finisce 3-0, in un’ora e otto minuti lo scontro testa-coda. Ciononostante l’atteggiamento e l’impegno messo in campo dalle ragazze di Gioeni è stato encomiabile. Nella settimana più travagliata dell’anno, a causa di diversi infortuni che costringono alcune atlete a dare forfait (capitan Striglia e Bassino su tutte), nel periodo più travagliato dell’anno in cui si è chiamati ad un’impresa mastodontica per la salvezza, ecco palesarsi al PalaLancia il Cus Collegno, capolista e detentrice di 64 punti su 66 a disposizione, 22 vittorie su 22 gare e solo 8 set persi in tutto il campionato.

Le premesse, così come l’avvio di gara non sono incoraggianti (0-6). Aiutate da un timeout chiamato dalla panchina chivassese, le gialloverdi riescono a muovere il punteggio. In un’alternanza di cambi palla ed errori in battuta, le padroni di casa tengono botta (6-12). Le ospiti provano di nuovo ad allungare, ma prima il secondo timeout Fortitudino e poi un problema al tavolo riescono a far prendere tempo alle locali e a schiarire le idee. Così anche grazie a dei recuperi superlativi e dei punti giocati allo strenuo il distacco rimane pressoché invariato (11-18). Nel finale le ospiti però alzano inesorabilmente i giri del motore e indirizzando il set ad un punto di non ritorno (13-25). In questo frangente c’è da segnalare il primo punto in Prima Squadra della giovanissima Spallone.

Partenza difficoltosa anche nel secondo set (1-6). Così dopo aver regalato un buon break alle ospiti, le chivassesi si presentano prepotentemente in gara (7-9). Vanno a referto tutte, in ordine cronologico: Bartolucci dal centro, Ciuperca ace, doppia Vittone con attacco da posto 4, Diagne muro e Ligi con attacco da posto 2. Ma nel momento più bello, le ospiti trovano un ottimo turno di battuta (9 servizi di cui 4 ace). Interrompe la serie consecutiva solo un fallo di invasione in battuta (8-19). C’è ancora tempo per il secondo punto di serata e di carriera di Spallone, prima che cali il sipario anche sul secondo parziale (13-25).

Stesso trama dei set precedenti anche per la terza frazione. Contrariamente a prima però, è la Fortitudo a trovare il primo allungo per merito di Bartolucci e Spallone (3-1), ma come nei parziali precedenti ecco arrivare il sestello del CUS (3-7), prima del Timeout chivassese che permette alle gialloverdi di riordinare le idee. Due pallonetti di Vittone e Ligi (7-9) ricuciono il distacco. Punto su punto però le torinesi allungano, non più in maniera repentina come nel set precedente, ma lo stesso in maniera efficace (10-17). Le Fortitudine provano a restare in partita il più possibile e grazie a tre attacchi a tutto braccio della coppia Ciuperca-Vittone riescono di nuovo ad accorciare il gap (16-19), ma il finale è di nuovo di marca CUS (18-25), per il definitivo 0-3 finale.

Meritati gli applausi finali che il PalaLancia regala alle proprie beniamine, che nonostante tutte le difficoltà, riescono ad offrire una prestazione più che positiva.

FORTITUDO VOLLEY CHIVASSO-CUS TORINO 0-3 (13-25; 13-25; 18-25)

FORTITUDO VOLLEY CHIVASSO: Grieco, Vittone, Diagne, Bartolucci, Ciuperca, Spallone, Striglia, Iannini, Scaletta, Ligi. Liberi: Morra, Mazza. All. Gioeni-Fiore.

CUS Collegno: Martin, Bonelli, Milani, Giovale, Puccinelli, Fano, Giay, Armando, Gerbaudo, Duo, Sordi, Keshero. Liberi: Greppi, Grossi. All. Perrotta-D’Ercole.

76 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page