top of page

Serie C - Piccolo passo indietro per la Fortitudo

Piccolo passo indietro a livello di prestazione per la Volley Fortitudo Chivasso. Non bastano un buon secondo set e un buon avvio di terzo, all’altezza delle ultime uscite di campionato, per avere la meglio dell’Unionvolley Pinerolo. Una pessima partenza e un finale demotivato sono gli estremi della vittoria per 3-1 ospite.

Pinerolesi che partono a cannone. Le gialloverdi faticano fin da subito a reggere l’urto. Il costante attacco da posto 4 è una spina nel fianco per la difesa delle padroni di casa. Agli albori del set, le chivassesi provano a stare in partita sfruttando gli attacchi dal centro di Striglia, ma sono veramente gli albori del set (2-3). Poi è un continuo allungare da parte delle ospiti. Bartolucci sembra dimostrare che il gioco dal centro paga, ma il parziale ormai è ben indirizzato (6-12). Paga ancora di più il gioco delle due bande pinerolesi, che complessivamente mettono a terra 20 punti nel solo primo set, e così la frazione si spegne con un netto 13-25.

Il secondo set sembra iniziare con lo stesso spartito del primo (1-4), ma le schiacciatrici di Pinerolo, che viaggiavano su percentuali bulgare fino a quel momento, nella seconda frazione sembrano ridimensionarsi. Con una seconda linea più accorta nel difendere le diagonali e un buon turno in battuta di Ciuperca, la Fortitudo passa in vantaggio per la prima volta nel match (5-4) e poi allunga (8-4). Qualche errore di troppo in attacco riporta in gara le ospiti (16-14), ma il timeout chiamato da Coach Gioeni porta i frutti sperati. Le chivassesi invertono la tendenza (19-15). Questa volta è l’allenatore di Pinerolo a ricorrere al timeout e gli effetti positivi per le pinerolesi sono gli stessi (20-21). Il finale si gioca sul filo del rasoio. Diagne, con un ace, riporta la Fortitudo in vantaggio (23-22), Ciuperca con una schiacciata, inchioda il punteggio sul 25-23.

Equilibrio anche in avvio di terzo set. Si gioca punto a punto. Ciuperca, Striglia, Vittone e Ligi (in rigoroso ordine cronologico) scalfiscono la difesa avversaria (8-7), poi però 4 punti consecutivi della sola seconda banda (un lungolinea, due ace e un attacco da seconda linea) danno un primo break a Pinerolo (8-11). Le stesse bocche da fuoco chivassesi, sopracitate, mettono il sigillo nel ricucire il gap (13-14), ma Pinerolo torna in modalità primo set e fugge. Complice qualche incomprensione di troppo e il ritorno dei potenti attacchi da posto 4, le ospiti chiudono il set 16-25.

Il quarto set è un’appendice del terzo. La Fortitudo rimane in gioco solo nei primi punti e si scoraggia quando, in un paio di scambi, la difesa ospite difende l’indifendibile (3-8). Bartolucci (8-16) e Striglia (10-19) sono le ultime due gialloverdi a iscrivere i loro nomi a referto. Un errore, due ace e tre attacchi di banda chiudono il conto (10-25).

Prossimo appuntamento sabato 2 marzo a Canelli.

VOLLEY FORTITUDO CHIVASSO-UNION VOLLEY PINEROLO 1-3 (13-25; 25-23; 16-25; 10-25)

FORTITUDO: Bartolucci, Ciuperca, Diagne, Ligi, Savio, Scaletta, Spallone, Striglia, Vittone. Liberi: Morra, Mazza. All. Gioeni-Fiore

UNION: Bernasconi, Blandino, Borgiattino, Malan, Miegge, Ogbonna, Rostagno, Tisbo, Tron, Zappone. Liberi: Bonansea, Ricchiardi. All. Nica

32 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page